Delega Appalti, Audizione Confindustria HCFS: Nella legge delega proposte insufficienti su revisione prezzi, clausola sociale e massimo ribasso

Aprile 14, 2022

ROMA, 14 aprile 2022 – Si è conclusa l’audizione di Confindustria Servizi Hcfs presso l’VIII Commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera nell’ambito dell’esame della delega al Governo in materia di contratti pubblici. «Riteniamo che il provvedimento debba porre un accento particolare sulla specificità del comparto dei Servizi, non ancora distinti dai Lavori pubblici. Tra gli elementi positivi della delega segnaliamo la qualificazione delle stazioni appaltanti, una riforma attesa da anni e ad oggi incompiuta, ma che deve contemplare anche la complessità dei Servizi. Bene anche la valorizzazione dei Criteri minimi ambientali nell’ottica di appalti sempre più sostenibili, con l’auspicio che il maggior costo non ricada però sulle aziende. In merito alle misure di mitigazione del caro prezzi, chiediamo invece un intervento più incisivo rispetto all’attuale formulazione che, sulla variazione dei costi, è ancora troppo discrezionale mentre dovrebbe prevedere una revisione dei costi periodica come già previsto nella precedente versione del codice appalti. Auspichiamo inoltre chiarezza sulla clausola sociale, strumento peraltro già presente nei contratti nazionali collettivi, affinchè non leda la libertà dell’impresa nella fase di progettazione di nuovi servizi nel delicato momento di un cambio appalto. Ci preme inoltre stigmatizzare come per l’aggiudicazione degli appalti si faccia ancora una volta riferimento al criterio del prezzo più basso: il legislatore continua nel considerare questo criterio di aggiudicazione come una ‘semplificazione’ che si traduce, nella realtà, in un danno alla collettività cui si offre un servizio di qualità scadente a fronte di un presunto risparmio meramente economico».

Lo dichiara Lorenzo Mattioli, presidente di Confindustria Servizi HCFS.

Articoli Recenti

FEDERAZIONE
ANIR

Codice Appalti

“Il Nuovo Codice degli Appalti è arrivato il 5 gennaio 2023 in Parlamento; alla Camera dei Deputati è stato assegnato per il parere alla Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici e poi per prassi anche alla Commissione Bilancio e Tesoro e alla Commissione Politiche dell’Unione Europea mentre al Senato è stato assegnato alla Commissione Ambiente, […]

Leggi tutto

ANIP

Mattioli (Anip Confindustria) nuovo presidente dell’associazione d’imprese europea EFCI

Nomine, Mattioli (Anip Confindustria) nuovo presidente dell’associazione d’imprese europea EFCI Lorenzo Mattioli, presidente di ANIP Confindustria e della federazione Confindustria Servizi Hcfs, guiderà per il prossimo biennio la Efci (European cleaning and facility services industry), l’associazione europea con sede a Bruxelles che riunisce le imprese del cleaning e del facility. Un riconoscimento per Mattioli che […]

Leggi tutto

ASSOSISTEMA

Prezzi di riferimento ANAC lavanolo sanitario – Aggiornamento trimestrale GENNAIO 2023 – prot. n. 22/23

Il contenuto selezionato è consultabile solo dagli utenti registrati. Effettuare il Login utilizzando il form nella barra laterale destra, e successivamente cliccare QUI.

Leggi tutto

ANID

Certificazione A.N.I.D. in scadenza o già scaduta? Il piano formativo 2023 è la soluzione

L’Associazione Nazionale delle Imprese di Disinfestazione consente ai possessori di certificazione delle competenze in scadenza o già scaduta, rilasciata da A.N.I.D., di adeguarsi attraverso il nuovo piano formativo 2023 da 88h. CONSULTA IL PIANO FORMATIVO 2023 - 88H. Allineamento alle 88h.: Coloro in possesso del certificato A.N.I.D. di 40h, 60h o 80h potranno, se lo ritengono opportuno, [...]

Leggi tutto

UNIFERR

MEDIA