CHI SIAMO

CONFINDUSTRIA SERVIZI HCFS

Confindustria Servizi Hygiene, Cleaning & Facility Services, Labour Safety Solutions è la Federazione delle industrie dei servizi alle imprese, agli immobili e alle collettività, aderente a Confindustria, costituita da 5 Associazioni (ANIP, Assosistema, ANID, ANIR ed UNIFerr), che rappresenta in Confindustria la grande famiglia del mondo dei servizi, con particolare riferimento ai servizi e beni per la ristorazione collettiva, l’igiene, la salute, la sicurezza, la manutenzione di immobili ed impianti, la salubrità degli ambienti, attraverso un’organizzazione industriale.

Attualmente il settore che rappresentiamo fa riferimento a circa 57.400 imprese e 657.000 addetti per un fatturato di oltre 28 miliardi di euro.

Rappresentiamo le imprese dedicate al benessere dei cittadini, alla cura delle città, dei luoghi di lavoro, delle scuole, degli ospedali; siamo le imprese che rendono moderno e sicuro un Paese e vorremmo mettere a servizio del Paese il nostro know-how e discutere le problematiche che le imprese Associate stanno vivendo. Dal 23 luglio 2019, la nostra Federazione è stata formalmente riconosciuta dal Sistema confederale, attraverso una apposita delibera, del Consiglio Generale di Confindustria; adotta il Codice etico e dei valori associativi confederali, che costituisce parte integrante e sostanziale dello Statuto, ispirando ad esso le proprie modalità organizzative e di funzionamento e i propri comportamenti, impegnando altresì gli associati alla sua osservanza.

I NOSTRI SCOPI

Confindustria Servizi HCFS ha lo scopo di promuovere, rappresentare e tutelare gli interessi di carattere generale e collettivo, comuni ai Soci e, segnatamente, di svolgere le seguenti funzioni ed attività:

  • rappresentare i Soci nell’ambito del Sistema confederale;
  • nelle materie di interesse comune, rappresentare, tutelare assistere e supportare i Soci sul piano istituzionale e politico;
  • riunire i Soci per la trattazione delle questioni di comune interesse;
  • adottare azioni utili a rafforzare ed accrescere la solida identità della – e il senso di appartenenza alla – Federazione;
  • operare l’ammodernamento e la semplificazione del sistema di relazioni industriali, anche come leva di recupero della competitività dei settori rappresentati;
  • promuovere la cultura di impresa e di mercato all’impronta della legalità e del rispetto delle regole, con particolare attenzione alle politiche specifiche di sviluppo e crescita del settore dei servizi;
  • supportare i Soci nel loro processo di internazionalizzazione delle imprese agli stessi associate e ai fini della realizzazione di manifestazioni fieristiche e promozionali in Italia e all’estero;
  • fornire informazione, consulenza ed assistenza in tutti gli ambiti tematici di interesse comune, come da presente Statuto, anche attraverso specifici servizi in convenzione e collaborazione con soggetti interni ed esterni al Sistema confederale;
  • assicurare il puntuale rispetto del presente Statuto, l’aderenza dei comportamenti e degli Statuti dei singoli Soci ai valori del Sistema e la loro coerenza con i principi organizzativi di riferimento generale per il Sistema confederale;
  • promuovere, organizzare e/o partecipare a ricerche, studi, dibattiti e convegni su temi di interesse generale o settoriale;
  • promuovere e collaborare con Soci per la pubblicazione di periodici, riviste e monografie;
  • erogare efficienti servizi di rappresentanza e di comunicazione, anche attraverso azioni sinergiche tra i Soci;
  • promuovere attività ausiliarie di interesse trasversale per i Soci, ivi compresa la partecipazione della Federazione ad associazioni, federazioni, istituzioni, consorzi, società, enti e organizzazioni;
  • qualora si addivenga alla previsione di un unico contratto collettivo nazionale dell’ “industria dei servizi” o, comunque, dei settori dei quali i Soci hanno la rappresentanza, stipulare detto contratto e curare le relazioni sindacali e le relative questioni;
  • nell’ambito degli scopi, delle funzioni e delle attività di cui al presente articolo 2 e nel rispetto del principio di piena autonomia organizzativa, strutturale, operativa e di rappresentanza dei Soci, la Federazione può, su richiesta dei Soci interessati, ma nel rispetto degli interessi generali della Federazione e di ciascun Socio, trattare anche questioni che riguardano solo alcune delle associazioni di categoria e di settore federate.